Valute meno conosciute
235
Views

Le valute meno conosciute sono spesso trascurate dai trader, ma hanno il potenziale per aprirsi opportunità commerciali redditizie. Molte di queste valute meno conosciute esistono nel mercato dei cambi, comprese variazioni regionali oscure ma importanti di coppie di valute altrimenti familiari. Acquisendo una comprensione di questi strumenti unici e meno ampiamente scambiati, il forex commercianti possono diventare più fiduciosi nell'espandere i propri portafogli oltre i principali attori come il dollaro USA o l'euro.

Contenuti:

I vantaggi delle valute meno conosciute derivano dalla loro diversità. Ognuno offre diversi livelli di liquidità e spread rispetto alle coppie più popolari. Ciò li rende attraenti sia per il day trading a breve termine che per le strategie a lungo termine che implicano il mantenimento di posizioni per settimane o addirittura mesi alla volta. Inoltre, con un minor numero di grandi investitori che prendono parte a questi mercati, le oscillazioni dei prezzi possono essere maggiori e più facili da sfruttare rispetto a major molto più impegnate come la coppia GBP/USD.

A High-Level Overview of Lesser-known Currencies

Il trading sul Forex non si limita solo alle poche valute più popolari sul mercato. Mentre il dollaro USA, l'euro, la sterlina britannica e lo yen giapponese possono ricevere la maggior parte dell'attenzione quando si tratta di speculazioni e scambi valutari quotidiani, altri lesser known currencies shouldn’t be overlooked. Savvy traders keep an eye out for opportunities in alternative markets which can lead to profits if trends move in their favor. Here is a high-level overview of some key players in the forex world which deserve consideration by those who want to diversify their portfolios or take advantage of exchange rate fluctuations.

Il franco svizzero (CHF) è diventato una delle valute più forti d'Europa e la sua importanza come principale valuta di riserva continua a crescere costantemente nel tempo. La Svizzera è nota per la sua stabilità economica e per i bassi livelli di indebitamento; questi fattori rendono il CHF un'opzione interessante sia come valuta di negoziazione sia anche solo come parte di un portafoglio di investimenti a lungo termine. Grazie alla sua connessione con molte nazioni europee, offre esposizione ad altri mercati dalla Francia e dall'Italia fino alla Russia attraverso la Scandinavia, offrendo ampie opportunità di diversificazione tra gli investitori di tutto il mondo.

Anche il dollaro canadese (CAD) merita un attento esame da parte di astuti commercianti di forex che guardano oltre gli investimenti tradizionali. Il Canada ha solidi fondamentali fiscali che continuano a sostenere la domanda di CAD nonostante gli occasionali colpi legati ai prezzi del petrolio o ad altre questioni regionali come i negoziati NAFTA. Di conseguenza, gli investimenti denominati in CAD offrono rendimenti eccellenti evitando l'esposizione ai rischi comuni associati a determinate economie emergenti, rendendoli scelte ideali tra gli investitori avversi al rischio che cercano rendimenti più elevati di quelli che i titoli garantiti dagli Stati Uniti possono offrire.

Non bisogna dimenticare la valuta ufficiale di Singapore: il dollaro di Singapore (SGD). Questa potente nazione asiatica ha visto una rapida crescita dalla sua indipendenza mezzo secolo fa; proprio come il Canada, questo rende SGD una scelta molto interessante sia perché è un investimento relativamente sicuro che offre un significativo potenziale di rialzo qualora le questioni politiche dovessero rimanere assenti nella regione del sud-est asiatico. Gli investitori dovrebbero anche notare che Singapore si è costantemente classificata tra i punteggi più alti della Banca mondiale quando si tratta di facilitare gli affari, contribuendo così a incoraggiare la partecipazione internazionale dei mercati dei capitali.

Sotto la superficie

È facile rimanere intrappolati nelle principali valute quando si tratta di trading di valute, ma c'è un intero mondo di monete di valute meno conosciute che si possono trovare sotto la superficie. Gli appassionati di criptovalute sono particolarmente a conoscenza dell'esistenza di questi token di nicchia (alcuni hanno visto enormi picchi di valore negli ultimi anni) e anche i trader esperti potrebbero tenerli d'occhio.

In termini di capitalizzazione di mercato e utilizzo attuali, alcuni esempi degni di nota includono Dogecoin (DOGE), Monero (XMR), Verge (XVG) e Dash (DASH). DOGE esiste dal 2013, inizialmente creato come uno scherzo su Internet; tuttavia, nonostante la sua reputazione di meme coin, la sua diffusione è salita alle stelle lo scorso anno quando è diventata mainstream su Reddit e altri forum. Rimane tra le criptovalute più attivamente scambiate oggi. XMR prende le cose più seriamente concentrandosi sulla privacy per gli utenti con transazioni non collegabili tramite firme ad anello; questa risorsa è stata emessa per la prima volta nel 2014 ed è diventata una delle monete digitali più sicure disponibili. Nel frattempo XVG mira a fornire pagamenti semplici con tempi di conferma rapidi mantenendo bassi i costi di transazione; vanta anche integrazioni in piattaforme di marketing multilivello che guidano pagamenti ad alto volume, rendendolo ideale per i commercianti che cercano una piattaforma versatile per le loro operazioni commerciali. Infine arriviamo a DASH che presta particolare attenzione alla fungibilità, garantendo che nessun output venga inserito nella lista nera o rifiutato a causa di attività precedenti associate a quello stesso output, cosa che migliora ulteriormente la protezione dell'utente insieme a potenti capacità di crittografia.

Ognuna di queste monete offre interessanti opportunità per i trader, anche perché rimangono in gran parte oscure, il che significa che potrebbero produrre rendimenti molto redditizi prima che la consapevolezza generale le spinga in casi d'uso più ampi. Come sempre, anche se è necessaria una ricerca diligente prima di intraprendere qualsiasi impresa finanziaria più rischiosa come il forex trading, fai i compiti se hai intenzione di approfittare di una di queste valute meno conosciute.

Influenze geopolitiche

Nel forex trading, le influenze geopolitiche hanno spesso un impatto significativo sulle coppie di valute. Per ottenere il massimo dalle loro negoziazioni e massimizzare i rendimenti, i trader devono essere consapevoli di questi fattori che possono influenzare i tassi di cambio tra le principali valute come il dollaro USA e l'euro o quelle meno conosciute come il rand sudafricano e il ringgit malese.

Due fattori che possono indurre maggiori fluttuazioni nei tassi di cambio sono le tensioni commerciali tra paesi e altri disordini come disordini sociali o interventi militari. Gli effetti dell'instabilità politica sul tasso di cambio di un paese si vedono solitamente molto rapidamente: qualsiasi instabilità influisce sulla fiducia degli investitori che di conseguenza porta a deflussi dall'economia della nazione con conseguente deprezzamento della sua valuta. Ad esempio, si ritiene che i problemi in corso della Turchia con la sua crisi valutaria siano causati dal maggiore controllo del presidente Erdogan sulla politica monetaria e dall'aumento dell'inflazione.

Oltre alle tensioni politiche, anche le notizie sulla performance economica di un paese hanno un effetto sui prezzi delle valute. Fattori come la crescita del PIL, le statistiche sull'occupazione, le variazioni dei tassi fissati dalle banche centrali e le decisioni di bilancio del governo influenzano tutti il modo in cui gli investitori percepiscono la forza delle diverse economie. Gli investitori prenderanno in considerazione tali indicatori macroeconomici prima di decidere se andare long o short su una particolare coppia forex - questo include valute meno conosciute che volano sotto il radar ma presentano comunque interessanti opportunità di trading nonostante siano a volte volatili a causa dell'incertezza economica derivante da vari fattori geopolitici eventi.

Analisi della volatilità delle valute meno conosciute 

La volatilità può spesso essere il segno distintivo delle valute meno conosciute quando si tratta di trading sul forex. Poiché queste valute meno conosciute possono essere meno liquide e subire più fluttuazioni di prezzo, l'analisi della volatilità durante il trading di tali attività è particolarmente importante.

Per un trader che vuole concentrarsi su questi mercati più piccoli ma potenzialmente redditizi, si dovrebbe innanzitutto confrontarli con i benchmark di mercato in quanto contengono diversi livelli di rischio rispetto alle valute tradizionali più grandi. Ciò comporta il calcolo di diversi indicatori, inclusa la deviazione standard, che misura l'ampiezza e la portata delle variazioni del tasso di cambio in un determinato periodo di tempo. Ad esempio, se si verificano frequenti movimenti bruschi nel valore di una valuta, la sua deviazione standard sarà superiore a quella di una coppia di valute stabile come USD/EUR o JPY/USD. Conducendo analisi su varie coppie di valute in questo modo, i trader possono identificare quelle che offrono maggiori opportunità di profitti rapidi durante i cambiamenti a breve termine del mercato.

Per comprendere meglio la direzione del trend di una coppia di valute e misurare i potenziali breakout al di là di quanto mostrato dall'analisi tipica dei grafici, i trader possono anche esaminare le bande di Bollinger®, un indicatore utilizzato da molti trader professionisti del forex, che traccia le bande superiore e inferiore attorno ai prezzi generati dai recenti punti dati. Più ampie sono queste bande, maggiore è la probabilità che si verifichino movimenti estremi in entrambe le direzioni; offrendo così molte possibilità per operazioni redditizie per trader esperti che cronometrano bene le loro entrate.

Impatto industriale

I commercianti di valuta estera dovrebbero tenere d'occhio le valute meno conosciute, in quanto possono essere fortemente influenzate dalla produzione e dallo sviluppo industriale. Un primo esempio di ciò è il rublo russo (RUB). Negli ultimi decenni, la Russia ha lavorato duramente per diversificare la sua economia lontano da risorse energetiche come il petrolio. La base industriale del paese è cresciuta in modo significativo mentre sviluppa nuove industrie basate sulla costruzione, la produzione e la tecnologia. Questa crescita ha spinto verso l'alto la domanda di RUB, aumentandone il valore rispetto ad altre principali valute come il dollaro USA (USD) e l'euro (EUR). È importante che i commercianti di forex monitorino non solo il sentiment del mercato, ma anche indicatori economici come il tasso di crescita del PIL, che possono fornire informazioni preziose su come una determinata valuta può muoversi nel tempo.

Un altro caso di studio interessante è lo Yuan Renminbi cinese (CNY), che è particolarmente sensibile al fiorente settore manifatturiero cinese. Essendo uno dei principali esportatori mondiali, la Cina dipende fortemente dai flussi commerciali con altri paesi, quindi qualsiasi cambiamento nell'attività di esportazione potrebbe avere effetti drammatici sui tassi di cambio del CNY. Allo stesso modo, se l'industria nazionale aumentasse la produzione a causa dell'aumento dei consumi in Cina o dell'aumento dei salari, potrebbe seguire a sua volta l'apprezzamento del CNY. Per coloro che cercano di trarre vantaggio dai movimenti di valute meno conosciute attraverso il forex trading, la comprensione degli sviluppi all'interno dei paesaggi industriali dei rispettivi paesi può rivelarsi preziosa.

Ci sono alcuni mercati più piccoli che possono ancora offrire opportunità redditizie per i trader anche se le loro dimensioni li rendono in qualche modo vulnerabili a manipolazioni o shock esterni. Un tale mercato è il Balboa di Panama (PAB), che fa molto affidamento sul commercio di servizi internazionali che coinvolgono settori come la finanza e il turismo a causa della limitata presenza dell'industria locale. Tuttavia, nonostante questi problemi, il PAB rimane abbastanza volatile da consentire ai trader forex esperti di trovare potenzialmente guadagni interessanti quando i prezzi si muovono in un modo o nell'altro.

Domanda e offerta

Quando si analizzano i mercati dei cambi (forex), è importante prestare attenzione alle valute meno conosciute e considerare il loro potenziale. La domanda e l'offerta sono le due principali determinanti che influenzano i prezzi delle valute. In generale, quando c'è una forte domanda per una determinata valuta o attività, il suo prezzo aumenterà a causa dell'aumento del volume degli scambi. Al contrario, se c'è abbondanza di una certa valuta sul mercato rispetto alla domanda, il suo prezzo diminuirà fino a quando gli acquirenti non la troveranno abbastanza attraente da riprendersi.

La salute economica di un paese gioca un ruolo fondamentale nel modo in cui la sua valuta si comporta sui mercati internazionali, così come l'intervento del governo e la stabilità politica. Quando una nazione ha forti fondamentali macroeconomici sottostanti, come bassi tassi di disoccupazione o una crescita positiva del PIL, gli investitori tendono ad affluire verso la sua valuta associata in attesa di ricevere rendimenti dall'apprezzamento. D'altra parte, quando la performance economica segnala livelli di inflazione elevati o dati di fiducia dei consumatori deboli, il tasso di cambio corrispondente può risentirne proporzionalmente nonostante qualsiasi possibile coinvolgimento dei responsabili politici attraverso tentativi di stabilizzare il tasso di cambio come controlli sui capitali o mandati governativi che limitano l'accesso al mercato per aziende locali impegnate in attività di commercio internazionale.

I cambiamenti nel rischio geopolitico spesso accelerano anche i cambiamenti nel sentimento degli investitori rispetto alle valute meno conosciute di determinati paesi: importanti spostamenti verso la pace tra stati storicamente in conflitto possono aumentare l'interesse degli investitori, mentre l'approfondimento delle ostilità tende a provocare ulteriori speculazioni sui rischi futuri, provocando così la fuga degli investitori da un tipo di attività a un'altra finché non arrivano nuove informazioni che reimpostano efficacemente le aspettative e i conseguenti flussi commerciali ad esse correlati.

Valutazione del rischio paese

Quando si fa trading di valuta estera, è importante comprendere la valutazione del rischio paese delle valute meno conosciute con cui si ha a che fare. Una valuta a basso rischio in genere comporta meno rischi politici o economici ed è generalmente più attraente per i potenziali investitori. Per i trader che cercano di entrare in valute nascoste, ci sono alcune opzioni là fuori che offrono valutazioni di rischio paese inferiori rispetto alle loro controparti tradizionali.

Un esempio è la corona ceca (CZK), che ha un livello di rischio paese pari a uno, che significa basso rischio, pur offrendo tassi interessanti per i trader. La Repubblica Ceca vanta un'economia stabile, nonché tassi di inflazione e disoccupazione ragionevoli che assicurano ulteriormente il suo livello di rischio relativamente basso rispetto alle valute meno conosciute di altri paesi.

Il cedi ghanese (GHS) offre anche un'impressionante valutazione del rischio paese di due, che lo rende una scelta sempre più popolare tra i commercianti di forex interessati a ottenere esposizione alle economie africane. Con una vasta gamma di settori tra cui energia, tecnologia dell'informazione, vendite al dettaglio e costruzioni che guidano la crescita, il Ghana è considerato uno dei mercati emergenti più promettenti dell'Africa e rappresenta un'opzione eccellente per coloro che cercano rendimenti elevati con rischi di ribasso minimi.

Date le loro valutazioni favorevoli, CZK e GHS offrono notevoli opportunità per i trader esperti che cercano di ottenere l'accesso a queste economie meno conosciute ma affidabili senza assumersi troppi rischi aggiuntivi a livello di investimento individuale. Entrambe le valute meno conosciute sono altamente raccomandate dagli analisti che hanno analizzato i dati macroeconomici delle rispettive nazioni a lungo termine e le raccomandano come opzioni valide per coloro che desiderano aggiungere un tocco internazionale ai propri portafogli.

Piazzare scommesse sul pareggio

Quando si tratta di massimizzare i rendimenti su uno scambio nei mercati forex, i trader esperti sanno che piazzare scommesse di pareggio può essere uno degli strumenti più importanti disponibili. Comprendendo come sfruttare correttamente questa potente tecnica di trading, gli investitori possono aumentare significativamente il loro potenziale di profitto e ridurre i livelli di rischio.

Il concetto di scommesse in pareggio è semplice; eseguendo operazioni utilizzando più punti di ingresso a prezzi diversi, i trader possono limitare le loro perdite al ribasso se il mercato si muove contro di loro. Questa strategia aiuta a limitare l'esposizione complessiva e offre protezione contro oscillazioni di prezzo imprevedibili o inversioni di mercato. Attraverso queste opportunità, gli investitori possono massimizzare efficacemente i guadagni riducendo al minimo i rischi associati alle singole transazioni.

Mentre ci sono numerose valute meno conosciute tra cui scegliere per il trading come GBP/USD o EUR/JPY, ci sono alcune coppie di valute meno conosciute che offrono enormi potenziali di rialzo se utilizzate correttamente. Ad esempio, coloro che sono disposti a correre rischi maggiori potrebbero prendere in considerazione l'idea di trasferirsi valuta emergente mercati come il peso messicano (MXN) o il rand sudafricano (ZAR). Man mano che questi paesi ottengono una maggiore stabilità economica nel tempo, gli investitori potrebbero vedere enormi guadagni se hanno preso decisioni valide durante le loro transazioni.

Article Categories:
Trading sul Forex · Sistemi di trading

Comments are closed.

it_ITItalian